PEETERS ONLINE JOURNALS
Peeters Online Bibliographies
Peeters Publishers
this issue
  previous article in this issuenext article in this issue  

Document Details :

Title: Perché la società dovrebbe priviligiare il matrimonio
Author(s): DI NICOLA, Giula Paola , DANESE, Attilio
Journal: Marriage, Families & Spirituality
Volume: 9    Issue: 1   Date: Spring 2003   
Pages: 97-99
DOI: 10.2143/INT.9.1.2004422

Abstract :
Si è molto sottolineato in questi anni il disagio di un matrimonio senza amore, sino a diffondere la convinzione che la causa dei fallimenti fosse l’istituzione stessa, di per sé superflua e in via di estinzione. La famiglia-istituzione è apparsa una imposizione senza senso e il matrimonio un fardello. Anche per questo sono aumentate le «famiglie di fatto», le convivenze more uxoriosenza legame civile né religioso. Eppure gli sposi stessi avvertono che il loro amore non è soltanto cosa privata, ma anche un bene per tutti: vivendo semplicemente la loro vocazione all’amore sono anche, a loro insaputa, generatori di socialità, capaci di iniettare senso umano nelle relazioni sociali inaridite, sclerotizzate, burocratizzate, a forte conflittualità. Nell’adesione gioiosa al loro amore nel tempo essi costruiscono un rifugio alternativo rispetto alla società dell’efficienza.

download article




35.173.234.169.